Per la salvaguardia e la tutela di villa Doria Pamphilj

L' Associazione per Villa Pamphilj, pone come proprio compito quello di perseguire ogni iniziativa atta a salvaguardare e tutelare il complesso territoriale e naturale situato nella città di Roma e denominato villa Doria Pamphilj.

03/12/2014

Stanotte, a villa Pamphilj... un altro grande albero è caduto.


Era una magnolia, e cresceva al centro del Giardino del Teatro... l'ultimo di una serie continua di alberi che, nella villa, improvvisamente, si schiantano a terra. Ne abbiamo persi già a decine: nella grande pineta ai piedi del "campo Polo", dove lunghi vuoti appaiono tra le fila ordinate; intorno alla fontana del Giglio dove, ultimo, quel grande pino marittimo immortalato in stampe e fotografie d'epoca, mancò di poco il monumento e gli anziani che vi si ritrovano ogni giorno; a ridosso della scuola COES, dove, di quattro fila di venticinque piante, ne sopravvive una soltanto. Di pianta, non di fila! E poi altri alberi ancora, intorno al lago del Giglio, a San Pancrazio, e tra gli eucalipti che, nella parte ovest della villa, troviamo raccolti a poca distanza dal casale di Giovio. Ovunque monconi, spazi innaturali, terra sollevata... e poi ancora, ricordi (e solo ricordi!) di ombra, stormir di fronde, cinguettii e senso di pace interiore. La perdita di un albero, a maggior ragione di un grande albero, è SEMPRE una perdita importante e, spiace dirlo, l'Umanità sembra abituarcisi ogni giorno che passa. Anche l'Amministrazione comunale, della quale conosciamo sì, le difficoltà economiche, ma che invitiamo anche a non "abituarsi" a queste perdite. Noi e villa Pamphilj non ci abitueremo mai, e faremo di tutto perchè questo luogo, magico e bello, continui ad essere custodito dai suoi maestosi, spesso secolari, "giganti buoni".
 
Immagini (8)