Per la salvaguardia e la tutela di villa Doria Pamphilj

L' Associazione per Villa Pamphilj, pone come proprio compito quello di perseguire ogni iniziativa atta a salvaguardare e tutelare il complesso territoriale e naturale situato nella città di Roma e denominato villa Doria Pamphilj.

19/11/2014

"Canari" di tutta villa Pamphilj... unitevi!!!


Sperando nessuno si adombri per un termine (tipicamente romano) che, parafrasando una celebre frase, utilizziamo qui, in maniera affettuosa. I fatti: nei prossimi giorni verrà fissato un nuovo incontro presso l'Assessorato all'Ambiente, presente anche ACEA, dove rappresenteremo la volontà di pulire, affiancati da AMA Decoro e P.I.C.S., l'area sovrastante la cabina idrica su via di San Pancrazio. Da molti anni, questa zona (in rosso sulla mappa) è rimasta abbandonata al degrado, ai bivacchi di sbandati e tossicodipendenti, alla dispersione di rifiuti (alcuni altamente inquinanti, come le centinaia di pile esauste in foto) e luogo ove occultare refurtiva di varia natura (motorini, biciclette, telefoni cellulari). Così, nell'ambito di "puliAMO villa Pamphilj" ci siamo fatti avanti e, oltre a restituirle il necessario decoro, ne abbiamo proposto la destinazione a nuova area cani. Ma attrezzata e curata come prescrive l'Ordinanza n. 356 del 30 maggio 1996: almeno un raccoglitore (a pedale!) per le deiezioni dei nostri "amici" con distributore di bustine annesso, una fontanella con la conca per farli bere, qualche panchina per chi li accompagna, la disinfezione periodica da parte dell'AMA... dei cartelli che la segnalino! Mantenendone la recinzione (anzi, ripristinandola dove è stata tagliata) e predisponendo il cancello esistente perchè si possa accedere, richiudendolo poi alle proprie spalle. In questo modo, l'area verrà vissuta e controllata da chi vi si reca, rendendo un favore a tutti... Comune, ACEA, cittadini e proprietari di cani. E dato che ci siamo, chiederemo il ripristino, nelle fontanelle della villa, delle conche che i Pamphilj avevano predisposto perchè gli animali che la popolavano potessero dissetarsi; ancora, l'applicazione dell'Ordinanza citata anche nelle due aree esistenti (quella ufficiale nella parte ovest della villa, a ridosso di via Leone XIII e quella ufficiosa, su via Vitellia) perchè vi si portino gli stessi presidi: contenitori, bustine, fontanelle, panchine, disinfezione periodica. Per la nostra Città e per la nostra villa, per i nostri amici e per noi stessi... soprattutto per il Paese realmente "civile" che tutti vorremmo diventare: cosa ne pensate, ci darete una mano... amici "canari"?
 
Immagini (28)