Per la salvaguardia e la tutela di villa Doria Pamphilj

L' Associazione per Villa Pamphilj, pone come proprio compito quello di perseguire ogni iniziativa atta a salvaguardare e tutelare il complesso territoriale e naturale situato nella città di Roma e denominato villa Doria Pamphilj.

19/12/2015

Ponte ponente ponte pi... eno di immondizia!


E non solo sotto ed intorno al ponte (meglio, alla passerella pedonale devastata dal vandalismo e dall'incuria che congiunge il lato est al lato ovest di villa Pamphilj, all'altezza del Bel Respiro) ma anche a ridosso della fermata dell'autobus, lungo la cancellata e la scarpata, nei campi di bocce, sui prati attorno. Come alle spalle del Punto Jogging: un tappeto di fazzolettini sporchi, cartacce, escrementi, volantini ed altra zozzuria. Abbiamo raccolto più di una decina di grandi sacchi di materiali vari, tra cui spiccano: - un portafoglio bianco marca Coccinelle con all'interno carta d'identità, carte di credito, patente, tessera sanitaria e tutta una serie di altri documenti appartenenti ad un ortopedico chirurgo di nome Francesca (i Carabinieri, avvertiti immediatamente, ci hanno raggiunto e preso in consegna il corpo del reato... ovvero il frutto dell'ennesimo furto in qualche veicolo parcheggiato all'esterno, o in una borsa poco sorvegliata); - un coltello multitool con logo Piaggio; - un martello/mazzetta; - un paio di manubri (pesi) per potenziamento braccia; - un grande gettone color oro proveniente dal Free Shop di Francoforte; - un libretto in lingua araba; - un libro dal titolo "il Crollo della Francia" di Winston Churchill; - decine e decine di batterie stilo, ministilo e torcioni; - decine di accendini e qualche centinaio di pacchetti di sigarette vuoti; - catenine e catenelle di bigiotteria; - flaconi e blister di medicinali; - due cuscini in piuma; - una quindicina di spessi cartoni fissati al sottoponte con grossi fil di ferro (è stato necessario tagliarli con le cesoie); - calzini, calzoni, stracci che potevano esser stati qualsiasi cosa in precedenza; - una decina di vasetti di miele e le solite bottiglie, lattine, scatole e scatolette; - due mazzi di chiavi (poi appesi alla bacheca del Punto Joggng); - due ombrelli, di cui uno ripiegabile; - due dinosauri formato tascabile. Era il sesto ed ultimo appuntamento di "puliAMO Villa Pamphilj, edizione autunno 2015" e lo hanno reso possibile Alessandra , Alberto, Paolo Rossi, Paolo Rossi 2 (sì, avevamo due omonimi!), Sergio, Antonio, Marco, Simone, Francesca, Marina, Adriana, la coppia di signori che conosciamo di vista ma di cui non ricordiamo i nomi (glieli chiederemo al più presto), Paolo, Lulù (la Labrador), Torby (il misto Terranova) e Sheila (la meticcia)! Altri appuntamenti verranno, ed altri con noi e motivati come noi a contrastare concretamente il degrado della villa perchè purtroppo, già da domani, verranno nuovamente anche quelli che la sporcano, la sviliscono, la degradano con i propri atteggiamenti irresponsabili. Noi non molliamo e di fronte a chi continua a farlo o a chi continua a permetterlo non nasconderemo la testa sotto la... passerella, è ovvio: l'abbiamo fatto solo oggi, ma con un caschetto protettivo! PS: quanto prima, il resto delle foto e, ovviamente, il video girato da Alberto!
 
Immagini (4)