Per la salvaguardia e la tutela di villa Doria Pamphilj

L' Associazione per Villa Pamphilj, pone come proprio compito quello di perseguire ogni iniziativa atta a salvaguardare e tutelare il complesso territoriale e naturale situato nella città di Roma e denominato villa Doria Pamphilj.

02/12/2015

Mo sì... ovvero


Se Mosè vuol dire "salvato...". Finalmente, dopo migliaia e migliaia di litri d'acqua gettati ai piedi della scalinata di fianco alla palazzina Algardi, oggi sono cominciati i lavori per individuare l'origine della perdita che, da quasi tre mesi, riduceva viale della Fontana di Venere ad un ruscello (sulla mappa allegata, l'area evidenziata in rosso). Come al solito, una vera e propria odissea: segnalazioni dei cittadini e dell'Associazione, segnalazioni del Servizio Giardini, segnalazioni della Polizia Roma Capitale, sopralluoghi dell'ACEA, nuovi sopralluoghi dell'ACEA... l'altro ieri, il sopralluogo di un altro tecnico che non sapeva cosa ci fosse da fare (per fortuna ha incontrato Adriana, segretario dell'Associazione per Villa Pamphilj che, con il proprio telefono lo ha messo in contatto con il responsabile dei giardinieri... ultima foto dell'album)... ieri, un funzionario della Presidenza del Consiglio dei Ministri che, affacciato sulla scalinata, cercava di spiegare quel che vedeva (un altro fortunato: passava di lì il presidente dell'Associazione per Villa Pamphilj che gli ha fatto un riassunto della situazione)... insomma, a vederli qui, finalmente, oggi (hanno un giorno di ritardo comunque, ci avevano detto sarebbero venuti ieri!) cominciamo a provare quella piacevole sensazione di venir "salvati dalle acque". Mo, sì... come Mosè!
 
Immagini (16)