Per la salvaguardia e la tutela di villa Doria Pamphilj

L' Associazione per Villa Pamphilj, pone come proprio compito quello di perseguire ogni iniziativa atta a salvaguardare e tutelare il complesso territoriale e naturale situato nella città di Roma e denominato villa Doria Pamphilj.

20/10/2014

Continuare così... dopo questo sabato.


Continuare così... no, i frequentatori appartenenti alla comunità peruviana non possono continuare a trattare così villa Pamphilj lasciando prati coperti di immondizia e cenere, alberi anneriti dalle fiammate dei barbecue, marciapiedi e nuovamente prati invasi da cocci di vetro (le foto sono di oggi 20 ottobre e l'area è stata appena ripulita del "grosso" dai giardinieri). Continuare così... no, la Sovrintendenza comunale e la Presidenza del XII Municipio che, in recenti riunioni parlano esclusivamente di come e a chi destinare i manufatti presenti (come se questo rappresentasse una forma di tutela per la villa), non possono continuare così, prescindendo dalle effettive e primarie esigenze di chi la frequenta. L'ennesimo #bar #ristorante o i due tre possibili bar ristoranti nulla hanno a che vedere con il contrasto al degrado... anzi! Continuare così... no, l'Assemblea capitolina ed il XII Municipio non possono continuare a far finta di nulla: Roma è da tempo una città fortemente multietnica e le comunità straniere hanno la comprensibile esigenza di stare insieme, parlare, mangiare, giocare, ascoltare #musica e ballare. Compito della Politica è dare risposte, individuare soluzioni anche a questo, realizzando iniziative che contemperino la tutela dei luoghi e la loro frequentazione. In questo caso specifico, coinvolgendo eventualmente il console peruviano e, se esiste ancora, il consigliere del Sindaco preposto ai problemi relativi all'integrazione. Le soluzioni esistono: noi pensiamo, ad esempio, alla cascina ai Monti... il grande camino interno al posto dei barbecue, la presa di corrente al posto del gruppo elettrogeno e delle taniche di benzina, i cassonetti per la differenziata su largo Martin Luther King al posto delle buste e l'immondizia sparsa dappertutto, il cancello della villa ed il rispetto degli orari al posto delle sbarre infrante. La cascina verrebbe sottratta al bivacco di sbandati e rom e, nei giorni feriali, potrebbe essere utilizzata da attività scolastiche, riunioni di associazioni sportive e culturali. Continuare così... no, il XII Gruppo Polizia Roma Capitale, il Corpo Forestale dello Stato e il Commissariato Monteverde, non possono continuare così: tre in macchina, sul viale, pensando che reati e degrado gli si buttino tra le ruote. Servizio appiedato, in bicicletta, in borghese, negli orari e nei giorni in cui certe problematiche sono più che accertate. Il sabato e la domenica sapete perfettamente cosa fare: multe, sequestro di materiali pericolosi (barbecue e benzina), identificazione dei proprietari, segnalazione alla Procura della Repubblica di chi mette a rischio l'integrità di un bene ambientale e storico. I Comandanti si svegliassero ché il personale paga spesso, al posto loro, l'assoluta inadeguatezza del servizio "svolto". Continuare così... gabinetto del Sindaco, PICS, AMA Decoro, Carabinieri della stazione Gianicolense, sì, continuate così, perfavore, ad affiancare l'impegno di coloro che ancora credono nel rispetto, nella bellezza, nel riscatto della Città! Continuare così... sì, l'Associazione per villa Pamphilj continuerà a combattere giorno dopo giorno, in maniera trasparente, in campo aperto... un campo verde di erba, bonificato dalle bottiglie e dalle lattine di Heineken. Perchè sabato è stato solo il primo assaggio...
 
Immagini (26)