Per la salvaguardia e la tutela di villa Doria Pamphilj

L' Associazione per Villa Pamphilj, pone come proprio compito quello di perseguire ogni iniziativa atta a salvaguardare e tutelare il complesso territoriale e naturale situato nella città di Roma e denominato villa Doria Pamphilj.

18/09/2015

Chi fa profit "alle stalle" della villa?


Sì, il termine corretto sarebbe "alle spalle", ma qui a villa Pamphilj i soldi si fanno fisicamente nelle strutture un tempo adibite ad altro: stalle, fienili, legnare, scuderie, serre, cascine, prati apparecchiati e arredati... Ecco, la cascina Farsetti (Falsetti per la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 205 del 1997) è uno di questi luoghi e, già restaurata con due miliardi di pubbliche lire, viene gestita dalla Sovraintendenza ai Beni Culturali che la mette a disposizione di varie manifestazioni: l'ultima in ordine di tempo, ma come già da molti anni in questo periodo, lo "Yoga festival". Stand, tendoni, manifesti, striscioni, bandiere... e come sempre, camion, TIR, furgoni, carrelli, vetture, scooter, accessi senza autorizzazione, immondizia ed il conseguente impatto su di un luogo nominalmente tutelato. E poi, i soldi. Il festival è su tre giorni: posto che ogni stand viene affittato a 400,00 euro al giorno, che l'iscrizione ad ogni stage costa 30,00 euro, che anche solo per accedere alla cascina Farsetti (anzi, la zona interdetta comprende addirittura una parte della villa, visto come vengono piazzate biglietteria e obliterazione) bisogna pagare una tessera... A QUANTO AMMONTA ESATTAMENTE L'INTROITO PER CHI ORGANIZZA LA MANIFESTAZIONE? Ma soprattutto: - quanto versa al Comune di Roma, proprietario della struttura e dell'area annessa denominate "Cascina Farsetti"? - quanto versa al Comune di Roma/XII Municipio per l'occupazione suolo pubblico dove sorgono i padiglioni e gli stand esterni alla cascina? - quanto versa di tasse all'Agenzia delle Entrate ed alla SIAE? Lo chiediamo perchè spesso la costituzione in Associazione Sportivo Dilettantistica e/o Associazione Culturale appartenenti al no-profit... mette al riparo da questi due ultimi obblighi. E ancora: - ci sono le autorizzazioni ad esporre striscioni, bandiere, manifesti su cancellate, cancelli, alberi e, se concesse, quanto viene corrisposto al Comune di Roma/XII Municipio a cui spetta rilasciarle? - quali sono gli uffici del Comune, della Sovraintendenza, del Municipio che rilasciano tali autorizzazioni, i patrocini, garantiscono trasparenza... e quelli che gestiscono controlli ed osservanza delle norme? Ci spiace, i dubbi su come siano gestiti molti di questi aspetti (e non solo per questa manifestazione) sono forti... e la presenza di politici di zona che passano a benedire e a raccogliere gratitudine peggiora certe sensazioni. Proveremo a raccogliere alcuni dati numerici ed amministrativi attraverso una specifica richiesta all'URP/Ufficio Relazioni con il Pubblico... posto che chi deve risponda: sì, perchè soprattutto la Sovraintendenza si sente talmente al di sopra di queste beghe terrene, da far orecchie da mercante ad ogni richiesta inoltrata. Chissà come mai... Perchè da ultimo, ma non perchè ultimo, la domanda più importante: COSA VIENE REIMPIEGATO DI QUANTO (eventualmente) VERSATO DAGLI ORGANIZZATORI PER IL RECUPERO E LA TUTELA DI VILLA DORIA PAMPHILJ? Nulla... questa risposta, che se frequentate la villa già conoscete, ve la confermiamo direttamente noi!
 
Immagini (35)