Per la salvaguardia e la tutela di villa Doria Pamphilj

L' Associazione per Villa Pamphilj, pone come proprio compito quello di perseguire ogni iniziativa atta a salvaguardare e tutelare il complesso territoriale e naturale situato nella città di Roma e denominato villa Doria Pamphilj.

04/10/2013

Villa Doria Pamphilj parte est: fontane(lle) o "marane"?


A #Roma dicesi "marana" un corso d'acqua e relativo ristagno fangoso all'interno del centro urbano. Ed è esattamente quello che sono la totalità delle fontanelle di villa Doria #Pamphilj... quelle della parte est, ritratte in questo album, e quelle della parte ovest, che pubblicheremo successivamente. Non ce n'è una che si salvi. Da anni, con qualsiasi tempo e stagione... ed alla faccia di ogni presenza dei tecnici dell'#ACEA (o lavori-per-conto-ACEA) ché, a vedere queste foto e a frequentare questa villa da più di 30 anni, certo di "interventi" dei suddetti tecnici, non si può parlare. Una vergogna, un pericolo per gli #anziani e i #bambini, un disagio per chi ha necessità di dissetarsi, un dispendio di acqua sparsa ovunque, fuorché negli scarichi. Nessuna manutenzione, nessuna pulizia della griglie di scolo, nessuna canalizzazione che non sia uno scavo all'aperto. La fontana di fianco al punto jogging sversa sulla via Olimpica/via Leone XIII e il canale gira intorno alla struttura, quella su viale Bartolomeo Rozart finisce nella valle dei Daini, quella di via del Maglio, imbocca la stessa strada, più avanti... ed ha aperto un cratere mangiandosi metri cubi di terreno... una trappola per elefanti, coperta dall'erba! I tombini spuntano dal terreno, l'escavazione ha prodotto fossati ovunque, mangiato ghiaia, eroso canalizzazioni in sanpietrini. E poi c'è anche qualcuno che ha manomesso almeno due fontanelle... una nella parte est ed una nella parte ovest... due fontanelle collegate. Ad ambedue è stata sostituita la cannella a flusso libero con quella a pulsante... ma non è stata l'ACEA, né il Servizio #Giardini... e nonostante le ricerche, non si riesce a risalire a chi sia intervenuto e perchè. La zona interessata è però quella del Bel Respiro: pare che una delle strutture presenti lamentasse scarsità d'acqua per la propria attività... così, niente di più probabile siano stati loro ad interrompere il flusso continuo delle fontanelle perché risultasse incrementato il proprio. Cercheremo di approfondire al primo incontro con un'Autorità competente ad accertarlo. Un'altra cosa che segnaliamo e alla quale vorremmo si attendesse nel momento di un auspicabile risanamento, è l'impossibilità per i nostri amici a quattro #zampe di dissetarsi senza leccare le cannelle: ricostruire le originali conchette sulle fontanelle in marmo e dotare quelle in ghisa di una base con vaschetta, sarebbe un segno di civiltà e buona creanza. Ed eviterebbe quegli accesi confronti tra proprietari di #cani e altri frequentatori giustamente perplessi dal dover bere da una cannella appena leccata. LE FONTANELLE DELLA PARTE EST: A > fontanella all'ingresso di porta San Pancrazio; B > fontanella su viale Bartolomeo Rozart; C > fontanella su via del Maglio, all'interno del giardino del Teatro; D > fontanella su viale 8 marzo Festa della Donna; E > fontanella all'ingresso di via di Donna Olimpia; F > fontanella all'ingresso di largo Grigioni; G > fontana di fianco della struttura punto jogging; H > fontanella su viale Vittoria Nenni, a ridosso del centro anziani "Bel Respiro"; ... e "fuori quota" la fontana all'ingresso di via Aurelia n. 183... di fronte a villa Vecchia... museo e ufficio della #Sovrintendenza. Vai al post FB>https://goo.gl/dPk7XT