Per la salvaguardia e la tutela di villa Doria Pamphilj

L' Associazione per Villa Pamphilj, pone come proprio compito quello di perseguire ogni iniziativa atta a salvaguardare e tutelare il complesso territoriale e naturale situato nella città di Roma e denominato villa Doria Pamphilj.

08/03/2018

Villa Pamphilj: le attuali condizioni della parte est.


> STELLA BLU: tre alberi tagliati perché malati/danneggiati/pericolanti, con l'intervento sui primi due nel vialetto che sale dall'area giochi di Donna Olimpia, effettuato una settimana fa dall'azienda esterna che effettua le potature alto-fusto; > STELLA ROSSA: un grosso pino crollato a ridosso dell'Arco dei Quattro Venti, investendo parte del muro interno: è lì da alcuni giorni, non potato/tagliato; > ROMBO BLU: rami potati alle spalle dei giochi di via di Donna Olimpia una settimana fa dall'azienda esterna che effettua le potature alto-fusto; > ROMBO ROSSO: rami caduti/pendenti da una decina di giorni non potati/tagliati. Questo è tutto quanto possiamo segnalare (e documentare con le foto scattate a partire dal 1 marzo) nella parte est di villa Pamphilj: è evidente come non sia esistita alcuna messa in sicurezza (termine decisamente abusato, ché gli interventi effettuati in questi frangenti corrispondono semplicemente a taglio>accatastamento>recupero) con 4 alberi di numero caduti da questa parte (est) della villa e l'intervento di una ditta esterna su tre di questi. Il resto, rami, sono lì, appesi/a terra anche questi almeno dal1 marzo. C'è qualcosa che al Dipartimento Ambiente non ha funzionato, dalla comunicazione all'aggiornamento, dagli interventi segnalati ad una chiusura i cui motivi sono infondati, soprattutto se gli interventi indicati come necessari ed in corso non sono mai stati effettuati. Peccato, si è persa un'occasione per mostrare la più banale TRASPARENZA, comunicando: "non abbiamo abbastanza giardinieri e dobbiamo impiegare quelli delle ville all'esterno; non abbiamo attrezzature e mezzi funzionanti (lo sappiamo bene, quelli della villa NON superano la revisione ed i giardinieri devono spesso anticipare soldi propri per rimetterli a posto) né risorse sufficienti e dobbiamo scegliere come/dove destinarle". Alla luce di questa realtà, i primi giorni dopo una nevicata di una ventina di centimetri la chiusura della villa/delle ville era sicuramente giustificata: due giorni di chiusura delle scuole con le verifiche anche delle pertinenze arboree, giustissimo... ma dall'inizio di marzo (la neve è scesa il 26 febbraio), cos'è successo esattamente? I giardinieri e le guardie zoofile della Onlus che apre 10 dei 12 ingressi della villa si sono visti solo il 6 marzo per l'inaugurazione del Giardino dei Giusti (un paio di giardinieri sulla mimosa nella parte ovest anche il 2 marzo)... e i secondi, le guardie zoofile, hanno aperto stamattina quei 10 ingressi con due ore e mezza di ritardo. Insomma, abbiamo ancora grossi margini di miglioramento davanti... ma grossi-grossi, tutti quanti! Vai al post FB>https://goo.gl/MB6iT1 Leggi anche: “Villa Pamphilj: le attuali condizioni della parte ovest”> goo.gl/eGqZ1P “Sì, purtroppo villa Pamphilj è ancora chiusa...”> goo.gl/4Hqqp9 “Grande inverno a villa Doria Pamphilj”> goo.gl/EDXdcj
 
Immagini (11)